Analisi Centrale Rischi online

Analisi Centrale Rischi online

Cos’è CRonline

CRonline è una web app, sviluppata dall’Ufficio Studi di Sphera Consulting in collaborazione con GhostCFO,  che rielabora in modo automatico i dati di Centrale Rischi al fine di monitorare e ottimizzare la gestione finanziaria aziendale. I dati di Centrale Rischi, a causa della codifica utilizzata da Banca d’Italia, sono difficilmente interpretabili direttamente dall’azienda o dal consulente.

CRonline è quindi un utile strumento per valutare e ottimizzare la gestione finanziaria di una PMI, allo scopo di monitorare e migliorare il proprio rating ed agevolare l’accesso al credito.

Novità: È disponibile il nuovo toolValutazione storica CR” che assegna automaticamente un punteggio al merito creditizio delle aziende clienti.

Lo Scoring andamentale di Centrale Rischi consente di individuare immediatamente l’eventuale presenza di segnalazioni che possono pregiudicare la continuità aziendale.

Schermata 2018-08-09 alle 14.32.00

 

Scopri di più visitando il sito cronline.it 

logo_cronline

A chi è rivolto

I Report di CRonline si rivolgono a commercialisti, consulenti finanziari indipendenti, CFO, avvocati, consulenti d’impresa, agenti commerciali che vogliono avere una visone globale e oggettiva della situazione debitoria e dell’affidabilità del proprio Cliente e desiderano incrementare la gamma dei servizi offerti.

Il servizio si rivolge anche alle imprese che vogliono migliorare i rapporti con gli istituti di credito, verificare la propria affidabilità bancaria per aumentare le probabilità di successo nell’ottenimento del credito e individuare in anticipo segnali di crisi per arginarli.

CRonline è uno strumento utile per dimostrare l’esistenza di affidamenti e rilevare la presenza dei requisiti di difficoltà economica e finanziaria per la configurabilità del reato di usura soggettiva.

Perchè chiedere CRonline

  • Semplifica. Un sofisticato algoritmo proprietario consente di rielaborare la codifica tecnica della Centrale Rischi in un documento sintetico e accessibile.
  • Ottimizza la composizione dell’indebitamento, minimizzando il costo del denaro e diversificando tra gli intermediari in modo da ottenere un “risparmio prospettico” in termini di oneri finanziari.
  • Facilita l’accesso al credito.Permette una comunicazione migliore con il sistema bancario, in particolare nelle fasi di negoziazione di nuovi affidamenti.
  • Individua le errate segnalazioni. Consente di individuare anomalie nella propria Centrale Rischi della Banca d’Italia, permettendo una tempestiva azione volta a correggere l’errata segnalazione.
  • Mette in risalto le principali aree critiche della CR come sconfini, inadempimenti e segnalazioni particolarmente gravi. Può capitare, anche in maniera inconsapevole, di sconfinare su una linea di credito e di accorgersene solo dopo essere stati contattati dalle banche.
  • Consente di dimostrare la presenza dei requisiti di difficoltà economica e finanziaria per la configurabilità del reato di usura soggettiva.
  • Migliora la gestione finanziaria dell’impresa. Permette di impostare un’accurata programmazione finanziaria, al fine di mettere in atto tempestive azioni correttive e migliorare i rapporti con il sistema creditizio.

Cosa contiene

Screenshot gif_ipadVALUTAZIONE GENERALE. Permette di avere un quadro completo e dettagliato, non solo dei principali dati quantitativi riguardanti gli affidamenti in essere, ma anche di tutte le possibili anomalie presenti in Centrale Rischi.

ANALISI UTILIZZI. Studia il rapporto tra utilizzato e accordato operativo, al fine di individuare eventuali sovra/sotto-utilizzi degli affidamenti.

ANALISI DEGLI SCONFINAMENTI. Individua gli sconfini e indentifica eventuali disponibilità che avrebbero potuto compensare gli sforamenti. Consente di individuare oneri finanziari che possono essere evitati dall’azienda (risparmio di CIV e tassi EXTRA-FIDO elevati), modificando la distribuzione degli utilizzi sugli istituti di credito.

ANALISI DEI CREDITI SCADUTI. Sezione dedicata ai crediti autoliquidanti scaduti, distinti tra pagati e impagati. Verifica la capacità dei fidi a revoca di assorbire eventuali crediti scaduti imparati, e permette valutazioni per l’implementazione di una corretta strategia di risk management.

ANALISI INCIDENZA INDEBITAMENTO A BREVE. Studia l’incidenza dell’indebitamento a breve rispetto al totale degli affidamenti concessi, al fine di identificare eventuali disequilibri nel breve termine.

ANALISI DELLE POSIZIONI DI RISCHIO GRAVE. Evidenzia le segnalazioni particolarmente gravi (posizioni sconfinate da più di 90gg e meno di 180gg, sconfinate da più di 180gg, crediti in sofferenza, crediti passati a perdita, garanzie attivate con esito negativo ect) che dovranno essere tempestivamente sanate e/o monitorate.

ANALISI DELLE GARANZIE. Confronta le garanzie prestate con gli importi effettivamente garantiti, per evitare squilibri nell’esposizione verso gli istituti di credito. Verifica la presenza di garanzie attivate con esito negativo che possono pregiudicare sia il garante sia il garantito.

 DETTAGLIO NOTA INTEGRATIVA. La sezione riporta talune categorie (operazioni effettuate per conto terzi, crediti ceduti a terzi dall’intermediario, crediti acquisti dall’intermediario da clientela diversa da intermediari debitori ceduti e operazioni in pool) che, pur non costituendo degli affidamenti in senso stretto, contribuiscono a fornire elementi utili alla ricostruzione della posizione debitoria del soggetto segnalato.

 

I report

cr_icon

CR Report contiene analisi trimestrali dettagliate, per mese e per istituto di credito, della situazione finanziaria del cliente. Con un solo caricamento è possibile ottenere fino a 12 Report trimestrali (3 anni). CR Report comprende il download dei report in formato PDF.

Cr Report con le sue analisi dettagliate trimestrali, accompagnate da spiegazioni e consigli, consente di monitorare pro-tempore segnalazioni pregiudizievoli al fine di porre in atto azioni correttive, ottimizzare la gestione finanziaria con implicazioni sulla disponibilità del denaro e sul pricing del denaro.

CRandamentale

CR Andamentale contiene l’analisi storica e aggregata degli ultimi 3 anni della situazione debitoria del Cliente, al fine di valutare la stessa profondità storica di Centrale Rischi accessibile agli intermediari finanziari. Ogni analisi è filtrabile per profondità temporale, istituto finanziario e per garante/garantito (nella sezione garanzie). CR Report comprende il download dei report in formato PDF.

CR Andamentale consente un’analisi globale e oggettiva dell’andamento della gestione finanziaria utile in vista del rinnovo/richiesta degli affidamenti.

Servizi aggiuntivi

Sphera offre inoltre una gamma di servizi volti ad affiancare i propri clienti nelle iniziative d’intervento presso gli istituti di credito dirette ad ottenere le correzioni delle inesatte comunicazioni in Centrale Rischi. Svolge inoltre il ruolo di advisor nella stipula di nuove strutture di debito, consigliando al cliente la forma di finanziamento più adeguata alle esigenze aziendali.